MILANO TORNA A PARLARE DI IDENTITA’

Milano torna a parlare di Identità

Sabato 11 gennaio 2020, la Chie Art Gallery darà il via all’esposizione di dieci artisti selezionati sul tema dell’identità.

di Pasquale Di Matteo

Sabato 11 gennaio, alle ore 14 inizierà l’esposizione della mostra IDENTITA’ E RUOLI, che sarà visitabile tutti i giorni, ad esclusione di domenica, dalle 11 alle 18.30, fino a sabato 18 gennaio.

Gli artisti partecipanti sono i dieci che hanno presentato le opere più pertinenti e inerenti al tema proposto.

In una società che vive una crisi identitaria evidente, quanto ogni giorno più allarmante, il mondo dell’arte, da sempre attento alle dinamiche sociali, non può prescindere dal parlarne, sviscerandone gli elementi negativi, ma anche proponendo soluzioni.

Gli artisti in esposizione saranno: Nicoletta Bigi, Luigi Cristiano, Teresa De Sio, Serena Pescarmona, S.V Kelly, Massimo Bionda, Marco Idile, Enzo Lionetti, Francesco Buscaini, Mimmo Emanuele.

Attraverso stili diversi e differenti approcci, gli artisti racconteranno il loro punto di vista sul tema.

Il vernissage si terrà martedì 14 gennaio, alle ore 18 presso gli spazi della Chie Art Gallery, in Viale Premuda a Milano.

L’ingresso è libero e sarà occasione per collezionisti, appassionati, amatori dell’arte, nonché amanti della Filosofia e delle dinamiche sociali, per conoscere l’espressione di artisti tra i più interessanti del panorama contemporaneo italiano.

Relatore dell’evento del 14 gennaio, sarà il Critico d’Arte Pasquale Di Matteo, il quale presenterà e criticherà ciascun artista in esposizione, secondo quello che è un suo ormai noto modus operandi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...