LE ARTISTE DEL CAMPIDOGLIO, DANIELA BUSSOLINO

Le Artiste del Campidoglio, Daniela Bussolino

Il 29 ottobre 2019, tra le artiste selezionate e presentate dal Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo, in Campidoglio, figurava anche Daniela Bussolino.

di Pasquale Di Matteo

Durante il sontuoso evento istituzionale, COLORI DI PACE, organizzato e curato da Anna Maria Brazzò, scambio interculturale tra Sri Lanka e Italia, il Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo, ha presentato nove artiste, selezionate personalmente in tutta Italia, presso la prestigiosa Sala Protomoteca, laddove furono siglati i Trattati di Roma, con i quali si diede vita alla Comunità Economica Europea.

Tra le nove, anche Daniela Bussolino.

L’artista di Asti, nonostante i suoi problemi di vista, in anni di sperimentazione e di studio, ha intrapreso alcuni filoni interessanti, il più importante dei quali è senza dubbio quello legato alla danza e ai ballerini stilizzati.

La danza rappresentata dalla Bussolino non è soltanto espressione del sogno sopito della bambina di un tempo, o una passione personale, bensì attenzione per la raffinatezza del movimento e per la forza metaforica della disciplina.

Innanzitutto, la danza presuppone coesione, rispetto degli spazi altrui e muoversi all’unisono con l’altro, in una miscela d’intenti in cui ci si deve fidare reciprocamente.

Oggi, invece, viviamo un tempo in cui non esiste più rispetto per gli altri, né è più sentito il senso di comunità, di gruppo, perché è esaltato l’egoismo all’ennesima potenza, nell’era in cui vanno di moda gli influencer e le loro immagini, postate a ogni ora, come preghiere da recitare o pillole da assumere sistematicamente.

Con l’esaltazione della danza, l’artista astigiana ci suggerisce di lasciarci andare al ballo, inteso come un prendersi meno sul serio, fino ad arrivare a ballare sui problemi, che tutti, ricchi o poveri, abbiamo.

Ballare sui problemi significa affrontare la vita con più serenità, senza prendersi troppo sul serio, senza sentirsi frustrati per i successi altrui, ma adoperandoci, semmai, per emularli, per cambiare ciò che non ci piace nelle nostre vite.

Gli stessi ballerini, rappresentati dalla Bussolino, sono stilizzati, peculiarità che denota come l’artista non abbia alcun interesse a soffermarsi sul mero senso visivo, ma desideri andare oltre l’immagine, per cogliere la grandezza racchiusa nell’eleganza dei gesti, la grandezza di sorrisi liberatori, della gioia che traspare dalle movenze cromatiche che si respirano sulle sue tele.

Daniela Bussolino ama sperimentare, con utilizzo di materiali e colori sempre diversi, con una particolare devozioni per i colori caldi, che riconducono al fuoco, alla luce e al cuore.

Un’artista della gioia, della speranza, che invita ad armarsi di positività in ogni situazione, senza voltarsi indietro, senza criticare chi sta meglio o chi ha successi più importanti, ma adoperandosi per dare il massimo e per migliorarsi, sempre.

74360584_1148400598882384_6196397159579910144_n
Francesca Ghidini, Daniela Bussolino, Gina Fortunato, Barbara Marchi, Petruska Merisio, Cinzia Morini, Simona Veronica Verzichelli

Un’artista originale, nella sua semplicità stilistica, che non necessita di orpelli per raccontare il suo tempo e la sua visione del mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...