ARTE ORIENTALE NEL CENTRO DI MILANO

Arte orientale nel centro di Milano

Martedì 28 maggio, presso i suggestivi spazi della Chie Art Gallery di Milano, si è tenuta l’inaugurazione della Mostra Bi-Personale degli artisti Syusui Shimazaki e Issei Hidaka.

di Pasquale Di Matteo, Critico d’Arte

Alle 18.30 di martedì 28 maggio, presso la suggestiva galleria d’arte, CHIE ART GALLERY, in Viale Premuda 27, a un chilometro dal Duomo di Milano, si è inaugurata la Mostra Bi-Personale di due grandi nomi dell’arte giapponese: Syusui Shimazaki e Issei Hidaka.

Il primo è un famoso ceramista di Osaka, formatosi alla prestigiosa Musashino Art University, che nel 1988 ha fondato il Laboratorio del Disegno Industriale.

Alle spalle vanta numerose partecipazioni ad altrettanti eventi, e, durante la sua carriera, ha ottenuto significativi riconoscimenti anche in Italia, dove ha collaborato anche con Pininfarina.

 

Hidaka, invece, è un pittore che esprime la propria Arte attraverso le matite colorate, tecnica che nel nostro Paese viene poco considerata, ma che all’estero, soprattutto nel Sol Levante, nutre un consenso ben maggiore.

Anch’egli, come Shimazaki, ha frequentato la Musashino Art University, e per anni è stato membro di una delle più prestigiose e importanti associazioni pittoriche del Giappone, la Nikakai General Incorporated Association; ha esposto in molti contesti importanti, compresa la rassegna internazionale Miami Art Fair.

Hidaka rappresenta la propria arte mediante l’uso delle matite colorate, ricalcando una parte della tradizione artistica giapponese.

 

Mentre Shimazaki dà forma a vasellame di vario genere, seguendo le indicazioni del cuore, Hidaka è molto più esuberante ed estemporaneo, privo di un tema specifico, ma capace di una notevole verve emozionale.

In Hidaka, le composizioni a matita sono una miscela di colore in cui si mescolano passato e futuro, in paesaggi nati dalla fervida immaginazione dell’autore, luoghi onirici in cui la tradizione giapponese si amalgama a contaminazioni indiane e a componenti del Surrealismo e del Futurismo, in un’esplosione di colori con i quali l’artista declina le proprie emozioni sulla carta, tra sacro e profano.

La Mostra Bi-Personale allestita negli spazi della galleria di Chie Yoshioka è caratterizzata dall’eleganza delle sinuose linee architettoniche delle tazze, delle ciotole e dei vasi realizzati da Syusui Shimazaki, opere realizzate con il cuore volto a creare una simbiosi con l’utilizzatore finale dello stesso vasellame, in una ricerca costante dell’armonia con l’ambiente circostante, con la natura e con l’eterno divenire degli eventi; linee che trovano più esuberanza nei disegni di Issei Hidaka, dove le forme agitano gli elementi della natura, fino a governarli, costruendo messaggi per il mondo, in cui si parla di denaro, di attenzione all’ambiente, di Samurai, di invasioni aliene, del gioco d’azzardo, in un turbinio misterioso, quanto accattivante, in cui la storia, la fantasia e la denuncia delle storture del presente regnano sovrane.

mostra 10

Se le linee sinuose delle sculture di Shimazaki si lasciano ammirare come donne dall’aspetto elegante e raffinato, i colori di Hidaka fanno riflettere e colpiscono per la ricchezza di particolari minuziosi che si colgono soltanto ammirando i disegni a pochi centimetri di distanza, quando si può comprendere come quella forma d’arte sia prima di tutto un esercizio di meditazione e di spiritualità di livello incredibile.

 

E l’intera mostra emana un profumo di spiritualità, di misticismo, in grado di provocare benessere e positività, elementi su cui si è focalizzato il Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo, durante la presentazione dei due artisti giapponesi ai tanti appassionati che hanno gremito gli spazi della Chie Art Gallery, nonostante l’evento si sia tenuto in un giorno feriale.

 

Pasquale Di Matteo ha invitato gli ospiti della galleria a soffermarsi sui dettagli dei disegni a matita e sulle linee sinuose del vasellame esposto, evidenziando il fatto che si tratta di forme d’Arte pressoché introvabili in Italia.

Al termine della presentazione, è stato dato il via libera al ricco buffet offerto da Chie Yoshioka, la proprietaria della galleria, e dal suo staff, mentre, salendo al piano soppalcato, era possibile vivere la suggestiva esperienza della cerimonia del tè giapponese.

Le opere di Syusui Shimazaki e di Issei Hidaka saranno visibili al pubblico milanese fino all’8 giugno, dalle 11.30 alle 19.00, presso la CHIE ART GALLERY, Viale Premuda, 27, a 5 minuti a piedi dalla fermata SAN BABILA della Metropolitana. (Domenica chiuso).

Una mostra che vale la pena visitare, per arricchire lo spirito con la magia di un’Arte raffinata e appagante.

pittori
SYUSUI SHIMAZAKI & ISSEI HIDAKA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...