THEOPA IN PENISOLA SORRENTINA

Theopa in Penisola Sorrentina

Durante gli ultimi giorni di aprile, si è tenuto l’VIII Meeting Internazionale d’Arte a Vico Equense (NA), nella paradisiaca cornice della Penisola Sorrentina.

di Pasquale Di Matteo

Dal ventotto aprile al primo maggio, a Vico Equense, in provincia di Napoli, si è tenuto l’VIII Meeeting Internazionale d’Arte, presso l’Hotel Moon Valley.

 

Tra orizzonti luminosi e strapiombi sinuosi persi nel mare, paradisiaci panorami che delineano parte della Costiera Amalfitana, quattordici artisti, rappresentativi di ben sette Paesi del mondo, hanno declinato sulle tele la loro visione del luogo ospitante.

 

La rassegna, organizzata e curata dalla Dottoressa Letizia Caiazzo, pittrice di spessore, pioniera dell’arte digitale in Italia, ha aperto i lavori con una cena di gala offerta dallo sponsor, l’Hotel Moon Valley di Seiano di Vico Equense, laddove gli artisti sono stati ospitati per tutta la tre giorni.

Nelle giornate di lunedì e di martedì, i pittori hanno potuto dare libero sfogo ai propri colori, riuscendo a produrre opere suggestive e diverse tra loro, spaziando dal materico all’informale, passando per il realismo e l’astrattismo.

I colori ammalianti del lembo di terra che scivola verso Sorrento hanno suscitato negli artisti emozioni e sensazioni che si sono materializzate in conturbanti visioni fatte di percorsi ascendenti verso un mondo di speranza, mongolfiere libere in cieli tormentati, facce spezzettate e ricomposte in momenti di dubbio, reinterpretazioni dell’Arte di Maestri del passato.

Non sono mancati temi attuali, come quello della mancanza di rispetto per l’ambiente, così come lo svilimento dell’identità.

 

Colori, pennellate e spatolate che sono state capaci di raccontare la contemporaneità, facendone opere d’arte poi donate alla struttura ospitante.

L’evento ha visto anche due serate di dibattiti in cui si è discusso in merito all’arte di vivere l’arte, nonché sull’arte e il suo ruolo sociale.

I dibattiti sono stati moderati dalla giornalista Adele Paturzo, con i contributi della poetessa Anna Bartiromo, della Dott.ssa Anna Sallustro, del Critico d’Arte, l’Ing. Carlo Roberto Sciascia, e del Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo, nonché dalla curatrice, la Dott.ssa Letizia Caiazzo.

 

Durante la serata di lunedì, la Dott.ssa Rosanna Rivas, Ambasciatrice presso la Repubblica Italiana Universum Academy Switzerland, ha consegnato un importante premio encomio alla Dott.ssa Caiazzo.

Le serate sono state allietate dalle performance degli artisti Dardana Berdyna, Albert Dedja, attrice e regista, e da musicisti.

Il martedì sera, il Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo, in arte THEOPA, è intervenuto sul tema L’ARTE COTEMPORANEA E LA SUA FUNZIONE SOCIALE, riconducendo l’attività dell’artista proprio alla capacità di andare oltre lo strato apicale del senso della vista, sviscerando lo spessore delle situazioni, fino a denunciare le storture prodotte dalla società del progresso.

La funzione dell’Arte è in grado anche di formulare ipotesi di evoluzioni sostitutive a quelle proposte dal presente e dai media.

Entrambe le serate hanno visto un’importante partecipazione di pubblico, poi allietato da ricchi buffet.

La rassegna è stata un successo, sia per il numero degli appassionati d’Arte coinvolti, sia per la sinergia e lo scambio relazionale nati tra gli artisti.

Pasquale Di Matteo, infatti, ha sottolineato proprio la serenità che ha caratterizzato i tre giorni, definendo più unico che raro lo spirito di collaborazione venutosi a creare malgrado il carattere internazionale della rassegna, augurandosi che gli artisti contemporanei possano comprendere l’importanza di accomunare le proprie denunce e proposte, abbandonando ogni forma di rivalità, proprio come già accaduto in passato con movimenti e gruppi di fondamentale importanza per la società e per la Storia dell’umanità, come il Surrealismo, l’Espressionismo, il Novembergruppe, laddove diverse espressioni d’arte si univano in un’unica voce.

Prima del buffet, tutti gli artisti sono stati chiamati a consegnare le proprie opere realizzate in estemporanea durante la tre giorni sorrentina, momento durante il qual il Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo ha espresso una breve critica per ciascun lavoro.

 

Dopo la conclusione dell’VIII Meeting Internazionale d’Arte, l’esuberante Letizia Caiazzo era già rivolta a proporre migliorie per la prossima edizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...