DANIELA BUSSOLINO

Daniela Bussolino

Daniela Bussolino è una pittrice piemontese, raffinata ed elegante, quanto genuina e immediata; una bella realtà dell’Arte contemporanea italiana.

di THEOPA

Daniela Bussolino l’ho conosciuta presso la Galleria Albatros di Parma, in occasione della sua Mostra Semi Personale presentata da Vittorio Sgarbi, il 7 novembre 2018.

Fin da subito ho avuto la sensazione di trovarmi di fronte a una donna vera, con un vissuto non facile e con tante cose da dire, ma accompagnata da una timidezza e una riservatezza di persona umile.

Infatti, Daniela è la vicina della porta accanto, sempre pronta e disponibile, ogni volta gentile e a modo.

Una bella persona, insomma, una di quelle che è difficile incontrare oggi.

Daniela mi racconta che ha iniziato a dipingere per rilassarsi, scoprendo immediatamente che questo passatempo poteva trasformarsi in una prepotente via comunicativa.

« Al di là dell’opportunità di distrarmi dai problemi del vivere, oltre l’aspetto di puro relax che mi suscita l’azione del dipingere, quando imbratto le tele, trovo una mia forma di comunicazione, per raccontarmi, per denunciare o anche semplicemente per sfogare ciò che ho dentro », dice la pittrice.

« La pittura nasce da me, da ciò che avverto dentro, spesso senza avere neppure una vaga idea di cosa rappresentare », spiega.

In effetti, Daniela Bussolino non ha un tema ricorrente, né si caratterizza per uno stile in particolare, tuttavia, il rosso è un colore che contraddistingue diverse sue opere, la tonalità del sangue, della passione, dell’amore.

BUSSOLINO OPERE THEOPA

Nelle sue opere trovano spazio volti, immortalati in espressioni particolari, ora sognanti, altre volte tormentati, così come paesaggi e scorci di agglomerati urbani che in Daniela Bussolino prendono posto in una collocazione ricca di poesia e musicalità fatta di colori.

Spesso si riscontra un inconscio bisogno di rappresentare la vita che, nella pittrice piemontese, ha il sapore della positività, anche quando i colori dominanti sono cupi, grigi, e rimandano a riflessioni sulle vicissitudini della vita.

Ecco che il rosso accende la luce, squarciando il buio della negatività, quasi Daniela Bussolino volesse montare un cuore alle sue creazioni, per conferire loro il dono della vita.

Daniela Bussolino mi confessa che, in passato, ha più volte cercato di replicare opere di artisti famosi della Storia dell’Arte, come esercizio di tecnica e per mettersi alla prova, mentre, per quanto riguarda la sua produzione originale, la scintilla parte da molteplici possibilità e fonti d’ispirazione: da un dipinto ai colori di un cielo al tramonto, a oggetti posizionati in contesti particolari.

Daniela Bussolino ha vissuto uno splendido 2018, arrivando a esporre alla presenza del Professor Vittorio Sgarbi, presso la Galleria Albatros.

Inoltre, è stata inserita nell’edizione numero 54 del CAM, il più importante catalogo d’Arte Moderna e Contemporanea d’Italia.

Una pittrice importante e un’amica sincera, ora in fase di preparazione di una Mostra Personale nella sua zona.

Per leggere la presentazione di Daniela Bussolino inserita nel blog della Galleria Albatros, clicca qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...