THEOPA INCONTRA VITTORIO SGARBI

THEOPA incontra Vittorio Sgarbi

Mercoledì 7 Novembre 2018, presso la Galleria Albatros di Parma, magico incontro con il professor Vittorio Sgarbi, scoprendo l’uomo e non il personaggio mediatico.

di THEOPA

Con circa quaranta minuti di ritardo, Vittorio Sgarbi è giunto alla Galleria Albatros di Parma, intorno alle 16.20 di mercoledì 7 novembre.

Aspettandomi il personaggio mediatico famoso in ogni angolo del Bel Paese, sono rimasto favorevolmente colpito, invece, dall’umanità di Sgarbi e da una normalità che non ti aspetteresti, che, se non avessi assaporato di persona, avrei faticato a ritenere reale.

A Parma per scrivere della sua visita su Galleria Albatros, immaginavo  di incontrare una persona più sprezzante ed egocentrica, perciò ho apprezzato che il noto Critico d’Arte abbia lasciato il personaggio mediatico nell’armadio, per altri contesti.

Vittorio Sgarbi si è scusato per il ritardo con quanti lo attendevano all’ingresso della Galleria, mentre ha salutato con una stretta di mano tutti i presenti.

Poi si è addentrato nei suggestivi locali della Galleria Albatros, decisamente unici, dai cangianti blu elettrico e giallo limone, luogo che il professore ha imparato ad amare fin dallo scorso novembre, quando ha visitato quegli stessi spazi per la prima volta, battezzandone l’inaugurazione.

Il professor Sgarbi ha speso due parole per la presentazione di una Mostra Semi Personale di sei artisti della Galleria Albatros, dando un personale giudizio su ciascuno.

Vittorio Sgarbi
Vittorio Sgarbi nei locali della Galleria Albatros di Parma

Al termine, non si è sottratto alle richieste di foto e di autografi, quindi ha visionato tutti i locali della Galleria albatros, compreso quello al piano di sotto, dove erano collocate 2 mie opere.

Notando che stava osservando proprio la mia “CI VUOLE PERSONALITA’ PER ANDARE CONTROCORRENTE”, ho colto l’occasione per chiedergli cosa ne pensasse, pronto anche a una sua proverbiale laconica stroncatura.

Theopa personalità
Ci Vuole Personalità per Andare Controcorrente, Acrilico su tela 90×65 by THEOPA

Invece, Vittorio Sgarbi ha speso qualche parola:  « Cosa abbiamo qui?… C’è indubbiamente del concetto! E. ., Beh, finalmente uno capace di immortalare una bella figa!».

Tipica frase che caratterizza più il personaggio Sgarbi rispetto all’uomo, ma rende l’idea.

Un umile complimento espresso da chi non si è mai fatto problemi per esternare disappunto od orrore di fronte a opere giudicate pessime.

Ovviamente, il percorso di un artista non si ferma al giudizio di un noto critico, e nemmeno ciò deve essere il motivo per creare, ma sapere che il cammino intrapreso è capace di ricevere apprezzamenti da chi di arte vive e, soprattutto, da chi non ha alcuna remora nell’elargire giudizi negativi, è il miglior carburante possibile.

Anche perché, e non si tratta di un particolare da poco, un giudizio dato senza ricevere nulla in cambio è l’unico davvero sentito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...